BT Logo
Ciao AMICI !!!
Non ti chiediamo, Signore, perché ce li hai tolti. Ti ringraziamo, Signore, perché ce li haidati. San t'Agostino.
Ciao AMICI !!!
Non ti chiediamo, Signore, perché ce li hai tolti. Ti ringraziamo, Signore, perché ce li hai dati.

Sant'Agostino.
  ZonaZen by Belu
  Ultimi messaggi BT-Forum
Nuovo Report
Pogno mtb .....http://www.b rianzatour.o rg/report.ph p?IDReport=2 0_NONN...
RE: Nuovo Report
Essatto!!!...
RE: Nuovo Report
Giretto da bauscia... ;-)...
Nuovo Report
Moto ...monanurhttp://www.b rianzatour.o rg/report.ph p?IDReport=2 0_NONN...
Nuovo Report
MTB Monte Barhttp://www.b rianzatour.o rg/report.ph p?IDReport=2 0_NONNO_...

Tutti i messaggi...
  Ultimi messaggi CKI
Tutti i messaggi...
  Ultimi aggiornamenti CKFiumi
Vai al sito...
  Ultimi articoli PBI
Login utenti
Nome utente
Password
Cervo! — BrianzaTour

22/06/2010 - Cervo!

Pante
Il report ufficiale lo fara' GG....

Sabato:
Finalmente Cervo!!!...un anno ho dovuto aspettare x riprendermi la rivincita....l'anno scorso ero uscito al salto del ponte romano... con le orecchie basse ..la canoa rotta e un bel bagno ....

Gia' nel tardo pomeriggio di venerdi' la scelta del fiume e' fatta CERVO!!.....la sera il gruppo c'e'....gruppo soft!!...nessun extrem....sabato mattina ci ritroviamo ad Agrate Io, Emiliano,Ema,Ivo e Pier.....all'imbarco del Cervo arriveranno in ritardo GG e Stefano di Novara....ma nessuno sclera.....il livello del fiume ..nonostante l'idrometro lo indica basso!?.... e' un bel livello medio....il gruppo e' teso...c'e' chi propone di andare a fare quello alto(normalmente piu' soft?!)...io ho un conto in sospeso col fiume...spingo x far imbarcare tutti....prometto che guarderemo tutto...ogni rapida tutti fuori con le corde in mano.......si parte.....nella discesa succedera' di tutto..bagni...canoe e pagaie perse e ritrovate....il Cervo ci fa' sudare per ben 4 ore!! ma allo sbarco ci ritroviamo tutti con un mega sorriso stampato sulle facce....fantastica discesa...abbiamo fatto tutto!...non abbiamo perso nulla...e nessuno si e' fatto male!.....erano anni che non scendevo piu' un fiume cosi' lentamente....si direbbe alla "vecchia maniera"....guardando tutto...in relax....il report piu' dettagliato lo fara GG.....poi le splendide foto che abbiamo fatto diranno il resto...grazie a tutto il gruppo della bella discesa.


Domenica:
La domenica il meteo da' brutto....al club si e' gia' deciso Brembo con corsisti...al mattino 2/3 di chi doveva partecipare non si presenta...ci ritroviamo Io,Giulia,Ivo,Pier,Silvano,Francesco,Enrico e Michi(corsista alla sua terza lezione!!)...si decide di andare comunque sul Brembo e rientrare presto x vedere la partita dell'Italia.....mi chiama l'ncredibile Nunz...pante sono sul Brembo livello basso ...perfetto x i corsisti...arriviamo abbiamo pure il recupero.
Intanto salendo in valle continua a diluviare ..arrivati all'imbarco mi ritrovo un Brembo bello carico..l'acqua e' verdognola e inizia a dare sul marroncino....sono un po' teso...ho la figlia in acqua con me'..piu' due corsisti di cui uno al suo primo fiume...fortunatamente gli esperti non mancano...Nunzio mi dice che il Brembo da quando lui e' arrivato e' salito di parecchio...si decide comunque di imbarcarsi tutti....si parte ben organizzati...io porto giu' Giulia.....Silvano e Ivo assistono Michi...Nunz guida Francesco e Pier e Enrico scendono liberi.....si scende tutto a vista.......rubiamo le rapide piu' grosse x far evitare stubidi bagni ai corsisti in una giornata freddissima......la Giulia e' bravissima...sta' scendendo col barchino(AGE 6.0)...io con la mitica BIG EZ...Nunz col barchino anche lui....ci divertiamo un mondo in mezzo ad un sacco d'acqua...solo Michi si spara due bagnetti ma comunque bravissimo x essere al suo primo fiume e' andato alla grande...sbarchiamo anche oggi tutti contenti......birra panino e alle 16 siamo a casa tutti a vedere la partita!
Stefano CCN
Il fiume Cornuto.....

Finalmente ce l'ho fatta! Ci sono voluti più di 25 anni di canoa per riuscire finalmente a scendere il Cervo.
Bellissimo .... un fiume completo, direi: rapide impegnative e rapide rilassanti, passaggi ingolati e tratti aperti, un artificiale navigabile , salti, buchi, banane. Anche un sifoncino, per gli amanti del genere :).
Protagonisti della discesa:
Gruppo CKCC: Pante, Ivo, Emiliano, Pier, Emanuele.
Aggregati: GG e il sottoscritto.
Quando telefono a GG il sabato mattina alle 10.30 per sapere se posso aggregarmi al gruppo, lui è già in strada. Gli dico che carico la mia barca in un lampo e mi avvio anch'io. Non sapevo che gli altri fossero già all'imbarco e GG fosse in ritardo esagerato di suo, quindi non avevo calcolato che avrei costretto tutti gli altri del gruppone ad un'attesa di un'ora prima di raggiungerli.
Sono contento che abbiano avuto una bella scorta di pazienza, perchè mi sarebbe davvero dispiaciuto perdere un fiume così.
Al primo passaggio si capisce già quale sarà il principio guida della nostra discesa: poche idee, ma ben confuse!
Infatti secondo me il passaggio è da fare a centro dx, secondo il Pante a sx, Emiliano lo fa a centro sx ed Ema lo fa tutto a dx restando incastrato nelle rocce. Alla fine decido di farlo tutto a sx e anch'io finisco prima a secco e poi mi giro in un buco, esibendomi nel primo dei miei innumerevoli eskimi della giornata.
Il passaggio del Ponte Romano gratifica tutti col suo emozionante salto.
Poi c'è l'artificiale che un po' preoccupa: visto dall'alto è davvero alto, 5 o 6 metri. Decidiamo di mandare avanti il Pante: se sopravvive lo facciamo anche noi.
Luca salta davvero bene, e noi lo seguiamo. Chi si apre, chi fa le capriole, chi spiattella ... ma alla fine arriviamo tutti sotto indenni e soddisfatti.
Ma le emozioni maggiori le riserva la goletta.
Bellissima e impegnativa.
Ivo si arrampica sulla riva per visionarla. E' sopra al buco più tosto della goletta quando gli chiediamo se va preso a dx o sx. La sua segnalazione non è confortante: mano stesa in verticale e braccio che si muove dall'alto verso il basso. Il segnale internazionale per "Pesta, pesta!"
"Ho capito, ma a dx o sx?"
"Pesta, pesta!"
Vabbè, ottima indicazione.
Scende il Pante, resta a fare un po' di playboating nel buco, ma finalmente poi riesce a sganciarsi.
GG lo passa bene, passando a centro sx in velocità (la linea gliela avevo indicata io, non è che ora GG di colpo si sia messo ad imbroccare le linee giuste).
Io anche.
Poi Ema e Pier si esibiscono in due bagnoni da manuale, ed infine Emiliano chiude pulito. Ivo sceglie il trasbordo.
La nostra discesa si arena un po': c'è da recuperare la pagaia di Pier, incastrata nella goletta, in una zona inaccessibile da riva. Luca e GG fanno un po' di tentativi lanciando la corda dalle rocce, ma la situazione non si risolve. Quindi io mi imbrago e risalgo la rapida a piedi. Presa la pagaia, mentre ritorno, scopro la mia super-burbata: il moschettone che mi assicurava era attaccato solo al sacchetto, non alla corda! Se la corrente mi avesse trascinato via, col cavolo che mi recuperavano!
Vabbè ... per fortuna tutto è andato bene.
La discesa si conclude con l'ultima emozione della rapida allo sbarco, magnifica serie di banane sulla roccia levigata. Emanuele la pennella meglio di tutti, e poi va a bagno nel laghetto alla fine, in acqua ormai tranquilla. Troppa emozione???
Conclusione della discesa, come da copione, davanti ad una birra rivivendo le emozioni di una giornata da ricordare.
Grazie a tutti i miei compagni di discesa ... soprattutto per aver avuto la pazienza di aspettarmi!!

Ste
Ema

Sabato ricco di emozioni! Vi racconto come l'ho vista io...
Venerdi' pomeriggio Emiliano suona l'adunata, si va a fare il Cervo.
Il giorno dopo, 8.30 ad Agrate, siamo in cinque: oltre me, Emiliano, il Pante, Ivo e Pier. All'imbarco si aggiungeranno GG e Stefano.

Mentre si aspetta che il gruppo si formi, l'attesa e' snervante, occhio alle prime rapide, impegnative, le trasborderei tutte! Ma va beh, imbarco sotto un saltone al limite del praticabile e un paio di rapidine le faccio, prima del primo bagno: soglia da prendere a destra con punta a sinistra, la mia non e' abbastanza a sinistra, puntone contro il sasso e cravatta, non riesco neppure a muovermi e stappo; fin che la barca va lasciala andare, quando si ferma pero' c'e' GG che me la recupera.

Alcune rapide prima del salto del ponte; qui accumulo tensione a ogni passaggio dei miei compagni di discesa, finche' non arriva il mio turno. Tutto ok, a parte la solita sventagliata della zulu; avete presente quando gli sciatori mostrano il fondo dello sci a fine gara? buchi, salti, soglie, chi mi vede mette le mani nei capelli, io ci ho fatto l'abitudine, l'importante e' non addormentarsi se no e' bagno :-)

Ecco l'artificiale, altro numero da circo. Mi faccio indicare da Emiliano dove passare e, scrupoloso nel seguire i consigli dei miei soci, mi metto in posizione, corpo avanti subito dopo la soglia, forse troppo e... gran loop! praticamente atterro quasi sulla schiena, esplode il paraspruzzi, eskimo ok e fuori, canoa piena d'acqua ma niente bagno.

Prima della goletta ci riprovo, c'e' un buco che mi looppa, riesco a fare l'eskimo e ne esco di retro, salvo.
Goletta. L'ispezione la da' molto impegnativa, rapida lunga, con dei buchi, un sifoncino all'ingresso, un bel po' di acqua bianca.
Ivo trasborda. Luca si riposa un po' nel primo buco ma poi se ne va tranquillo, GG esce di potenza, Stefano si gira all'ingresso e dopo due eskimi di fianco al sifone esce con due occhi cosi' ma poi va tutto bene per tutti... ehm... quasi tutti. Guardo su e capisco che il trasbordo mi ucciderebbe psicologicamente e fisicamente, mi butto e va tutto bene fino al buco, loop e tre tentativi d'eskimo. Bagnone. Recuperato con la corda aspetto che arrivi Pier, anche lui a bagno. La sua pagaia s'incastra e Stefano s'incarica, imbragato, di andarla a recuperare. Burbata: Stefano e' si' imbragato, ma al sacchetto, non alla corda... dovevate vedere la mia faccia quando mi e' rimasta in mano, gia' me lo vedevo nuotare fino all'uscita delle gole. Meno male che era piu' stabile di quanto pensassi! Trasbordo tra i rovi.

Alla fine, un altro paio di passaggi adrenalinici ma sono ormai senza forze, con l'eskimo che mi salva ancora in un impossibile passaggio di secondo grado.
Arriviamo alla "esse" finale, penso al trasbordo, il pante mi convince a farla. Dopo aver fatto le foto a tutti, mi accingo alla rapida, che pennello al 99%, l'ultimo passo mi e' fatale. Decido di fare un bagno al quale si puo' dire non abbia opposto resistenza e sono tre, ormai sono alla fine, stremato, botte dovunque ma in estasi, contento e con l'adrenalina alle stelle, io pischello in un fiume da grandi.

Ovviamente grazie a tutti per il bel pomeriggio e per la pazienza in acqua!
Il report ufficiale lo fara' GG....

Sabato:
Finalmente Cervo!!!...un anno ho dovuto aspettare x riprendermi la rivincita....l'anno scorso ero uscito al salto del ponte romano... con le orecchie basse ..la canoa rotta e un bel bagno ....

Gia' nel tardo pomeriggio di venerdi' la scelta del fiume e' fatta CERVO!!.....la sera il gruppo c'e'....gruppo soft!!...nessun extrem....sabato mattina ci ritroviamo ad Agrate Io, Emiliano,Ema,Ivo e Pier.....all'imbarco del Cervo arriveranno in ritardo GG e Stefano di Novara....ma nessuno sclera.....il livello del fiume ..nonostante l'idrometro lo indica basso!?.... e' un bel livello medio....il gruppo e' teso...c'e' chi propone di andare a fare quello alto(normalmente piu' soft?!)...io ho un conto in sospeso col fiume...spingo x far imbarcare tutti....prometto che guarderemo tutto...ogni rapida tutti fuori con le corde in mano.......si parte.....nella discesa succedera' di tutto..bagni...canoe e pagaie perse e ritrovate....il Cervo ci fa' sudare per ben 4 ore!! ma allo sbarco ci ritroviamo tutti con un mega sorriso stampato sulle facce....fantastica discesa...abbiamo fatto tutto!...non abbiamo perso nulla...e nessuno si e' fatto male!.....erano anni che non scendevo piu' un fiume cosi' lentamente....si direbbe alla "vecchia maniera"....guardando tutto...in relax....il report piu' dettagliato lo fara GG.....poi le splendide foto che abbiamo fatto diranno il resto...grazie a tutto il gruppo della bella discesa.


Domenica:
La domenica il meteo da' brutto....al club si e' gia' deciso Brembo con corsisti...al mattino 2/3 di chi doveva partecipare non si presenta...ci ritroviamo Io,Giulia,Ivo,Pier,Silvano,Francesco,Enrico e Michi(corsista alla sua terza lezione!!)...si decide di andare comunque sul Brembo e rientrare presto x vedere la partita dell'Italia.....mi chiama l'ncredibile Nunz...pante sono sul Brembo livello basso ...perfetto x i corsisti...arriviamo abbiamo pure il recupero.
Intanto salendo in valle continua a diluviare ..arrivati all'imbarco mi ritrovo un Brembo bello carico..l'acqua e' verdognola e inizia a dare sul marroncino....sono un po' teso...ho la figlia in acqua con me'..piu' due corsisti di cui uno al suo primo fiume...fortunatamente gli esperti non mancano...Nunzio mi dice che il Brembo da quando lui e' arrivato e' salito di parecchio...si decide comunque di imbarcarsi tutti....si parte ben organizzati...io porto giu' Giulia.....Silvano e Ivo assistono Michi...Nunz guida Francesco e Pier e Enrico scendono liberi.....si scende tutto a vista.......rubiamo le rapide piu' grosse x far evitare stubidi bagni ai corsisti in una giornata freddissima......la Giulia e' bravissima...sta' scendendo col barchino(AGE 6.0)...io con la mitica BIG EZ...Nunz col barchino anche lui....ci divertiamo un mondo in mezzo ad un sacco d'acqua...solo Michi si spara due bagnetti ma comunque bravissimo x essere al suo primo fiume e' andato alla grande...sbarchiamo anche oggi tutti contenti......birra panino e alle 16 siamo a casa tutti a vedere la partita!

 
Tutte le foto ed i filmati presenti su questo sito possono essere liberamente inseriti in altri siti a patto che venga sempre segnalato (attraverso un link a www.brianzatour.org) che provengono da questo sito.
 
01 Partenza
02 Emiliano
03 Ema
04 Ema bagnone
05 Pante al salto
06 GG al salto
07 Pier al salto
08 Ema show
09 Emiliano
10 Ivo
11 Pante vola
12 Stefano
13 GG
14 Ema
15 Ivo
16 Pier
17 Emiliano
18 Lagoletta
19 Goletta
20 GG
21 Ivo
22 Ivo
23 Ema
24 Esse finale
25 Esse Pante
26 Esse Ivo
27 Esse Pier
28 Esse Ema
29 Stefano
30 Gruppo
Credits