BT Logo

MTB - Spitzhorli

di Nonno   —   31 luglio 2018

Ruzza tu che ruzzo anche io!!! Per ben 700 di dislivello positivo.

Non stare in sella per molto tempo mai stato nelle mie corde e se posso lo evito, ma se poi un volta in cima a 2700 mt hai: un panorama urlo con vista su alcuni dei 4000 delle alpi (una cosa solo questa da metteri in pace con te stesso) , il cielo terso con il sole che fa brillare i ghiacciai, una bella ariettina frizzante, qualche fischio delle marmotte qua e la, allora ci sta alla grande. Inoltre se sai che ti aspetta una discesa fino a 800 mt allora ..... questa e un gran gita.

La parte alta dove puoi fare vero freeride in questi valloni ampi di alta montagna seminati per l'occasione di nevai. Poi nella parte bassa viaggi su un bellissimo trail scassato veloce che ti porta nella gola finale. A mio avviso non ne vale la pena fare l'ultimo tratto che arriva a Dongo, sentiero decisamente pedonale anche e ha della belle passerelle e scorci sul torrente.

Segnalo: Roby finalmente come nuovo dopo i gravi problemi con la schiena, Oscar che cercava di vendere il suo cancello a Mariolina, Mariolina in versione SuperMario si e portata a casa la gita o meglio la salita per lei un impresa titanica, JC che esplode in una curvetta bastarda, Jose che col motorino e' un uomo nuovo, il Don alle prese col ritorno della forca. Bellissima gita, bellissima compagnia. Dimenticavo 2 forature.
Credits