BT Logo

KAYAK - Massiccio centrale ... Tarn! (altre foto)

di Nonno   —   14 maggio 2018

La prima considerazione che mi viene da fare e' che stiamo diventando proprio un manipolo di vecchi rimba!!!!  I primi due giorni e stato un disastro.. poi ci siamo messi in bolla. C'e' chi si dimentica la bombola per il fornello a casa, chi si mette la stagna a rovescio, chi mette il giubbotto senza avere messo il paraspruzzi, chi dopo la prima rapida si accorge di avere lasciato l'auto aperta con dentro le chiavi, chi non ci vede piu un cazzo e non mette gli occhiali, chi fa casino con la carta di credito, chi con il navigatore. Chi ha acidita e tira in piendi polemiche per delle cagate. Fortuna che c'e' il "malox" dei canoisti, una bella sana discesa fa miracoli.  Il gruppo butta tutto sul ridere e la vacanza finisce in un lampo. Come sempre quando ci si diverte dura sempre troppo poco.

Fiumi fatti: Roya (2 tratti), Siagne, Tarn  (2 tratti), Alier, Esteron. Fiume perla della vacanza indubbiamente il Tarn, ma anche il Roya grasso non era male e l'Esteron con quelle gole non delude mai. Fiume pacco della vacanza Alier con l'aggravante di un freddo becco. In acqua ho visto un grande Pante, ipnotizzato dal Tarn di cui pennella i due passaggi simbolo. Anche il Renna era bello ispirato in acqua. Ho anche visto un Presidente (Ans) massiccio, sul pezzo.... cosi come Picchio sul pezzissimo! Il Nonno e' invece stato ipnotizzato da una vipera mentre girava a piedi nudi. Fortuna non a sufficienza per farsi morsicare. Il Violo era invece ipnotizzato dai supermercati, quando andava a fare la spesa era un uomo nuovo. Grande cook. Emiliano era atapirato perche non abbiamo fatto la polenta....aveva pure portato il paiolo Ah ah! Alberto un po giu di tono. Dega strepitoso dentro e fuori dall'acqua .... patatina, pigiamino, giaaaaccson, gemello di bagno, re del prosecco, re del salame, re della birra...che personaggio! Ringraziamo Fred, Furio, Mauro, Angelo, Cina e soci, Picchio, Valbo e tutti quelli con cui abbiamo condiviso alcune discese.

Una nota sul bellissimo raduno sul Tarn organizzato dai franzosi, in occasione 50esmo dalla prima discesa in canoa. Raduno favoloso, con un euro eri iscritto e avevi il recupero con navetta a nastro. Compreso nell'euro il campeggio per i due giorni. La discesa la dovevi fare in autonomia, loro sul fiume hanno segnalato le rapide piu impegnative. Massiccia affluenza con livello tecnico dei canoisti  medio alto, il bello e' che vedevi in giro di tutto..... professionisti tipo Deguille agghindati all'ultimo grido e gente che scendeva ancora col topo. Per l'occasione alcuni in vintage style, con canoe in fibra o col Taifun, anche ragazzi con la barca da play old style. La gran parte dei gruppi conoscevano il fiume a menadito, noi ci abbiamo messo 4.30 a farlo. Ci superavano tutti e alcuni hanno fatto piu  giri nel frattempo..... La sera nella movida del raduno, tutti con una bella birra in mano, socializzando abbiamo avuto la sensazione che gli italien erano diventati famosi per la loro lentezza. Chi va piano va sano e lontano......

Gran bella vacanza.
Credits